Tag: #golixinviaggio

Blog

Fumetti di viaggio: le ultime novità

19 Febbraio, 2016
fumetti di viaggio

Vi avevo promesso una serie di grandi novità legate ai miei fumetti di viaggio: oggi posso svelare la prima ovvero la collaborazione con Volagratis.

Fumetti di viaggio: Dillo con un fumetto & Volagratis

Il 17 febbraio è andata online la mia prima illustrazione che accompagna il post “Cosa fare a Bruges in 48h” che Elisa, mia moglie e socia del blog di viaggi Miprendemiportovia, ha realizzato per il blog di Volagratis sull’incantevole città delle Fiandre.

fumetti di viaggio

Demo ammettere di essermi divertito un sacco a realizzarla, anche perché per le Fiandre e il Belgio in generale nutro un vero e proprio amore assoluto visto che rappresenta l’Olimpo di due mie grandi passioni: i fumetti e la birra.

fumetti di viaggio

A breve una nuova puntata dei miei fumetti di viaggio con un’altra delle più belle e amate città d’Europa… Ma non posso ancora svelarvi qual è perché vi rovinerei l’effetto sorpresa!

Fumetti di viaggio: ma le sorprese non finiscono qui…

Ormai sto contando i minuti che mi separano al 12 marzo. Perché proprio quel giorno? Perché partirò per un viaggio di tre settimane in California! Un sogno che finalmente diventa realtà. Naturalmente non potrò non raccogliere un sacco di materiale per un nuovo diario di viaggio a fumetti (se vi siete persi gli altri vi consiglio di rimediare qui). Io e la mia famiglia trascorreremo i primi sette giorni a San Francisco e poi partiremo alla scoperta del resto della California in auto per il più classico degli on the road, tra Death Valley, San Diego, Big Sur e tanto altro. Insomma: una figata pazzesca!!!

Ah, dimenticavo che andrò pure in pellegrinaggio al museo di uno dei giganti del fumetto mondiale ovvero Charles Schultz!!! Sì, quello dei Peanuts!

Rientrato dalla California mi aspetterà un nuovo progetto che solo a pensarci mi fa tremare i polsi: una casa editrice pubblicherà un mio diario di viaggio a fumetti nuovo di zecca di ben 100 pagine. Ma di questo vi racconterò ampiamente la prossima volta, una cosa alla volta!

Siete pronti a tenermi compagnia in questo girovagare in giro per il mondo come una trottola? Se la risposta è affermativa allora fatelo seguendomi anche attraverso i miei canali social come Facebook, twitter e instagram e cercando l’hashtag #golixinviaggio.

 

Blog

Parigi, fumetti, punk: io continuo a vivere

24 Novembre, 2015
io continuo a vivere

Nulla sarà più come prima ma io continuo a vivere.

Molti di voi sapranno che io e mia moglie Elisa ci siamo trovati a Parigi proprio durante quei giorni.

Golix in Paris - Io continuo a vivere

io continuo a vivere

Ritornare alla vita normale, quella di tutti i giorni, non è per nulla semplice. A dir la verità i gesti lo sono, quasi meccanici, ma è la testa ad essere ancora là, persa in un loop dal quale fatica ad uscire. Quando mi capita di essere così vicino alla Morte (lo so suona brutto, ma così è), mi sembra quasi di sentirmela addosso, come fossi un gabbiano in una macchia di petrolio riversata nell’oceano.

Giorno dopo giorno però, un passo alla volta, sento l’obbligo morale di scrollarmela di dosso.

E allora continuo a vivere ringraziando di poterlo fare.

Continuo a vivere con i miei corsi di fumetti per ragazzi presso il Learning Center Helen Doron di Reggio Emilia. Qualche giorno dopo la presentazione fatta martedì 17, mi ha chiamato la direttrice chiedendomi se, dato il numero delle richieste, ero disposto a fare anche un corso il mercoledì oltre a quello già fissato del martedì. Ovviamente ho accettato con grande entusiasmo (se interessati scrivetemi a info@dilloconunfumetto.it).

Continuo a vivere imbracciando la mia Fender insieme ai miei compagni di band i Bersaglieri su Beirut. Venerdì scorso gran divertimento a calcare il palco del Wild Beer Festival di San Martino in Rio con il nostro show di punk rock, tra cover di CCCP, Battiato, Litfiba, Skiantos e compagnia bella. E poi questo venerdì ancora live, nel mio paesino natale ovvero Migliarina. It’s only rock’n’roll but I like it.

Continuo a vivere andando ai concerti, per assorbire quella linfa vitale che solo la musica può darmi. Rivedere i Cheap Wine live è sempre qualcosa di speciale. Entrambi seguiamo un percorso di vita per nulla facile e in discesa e cioè quello di rendere ciò che più amiamo fare la nostra professione. Li seguo da ormai più di 10 anni e continuano a migliorare, come sono i grandi sanno fare.

Cheap Wine
Cheap Wine live ai Vizi del Pellicano

Continuo a vivere preparando il materiale (se volete dare una sbirciata alla mia produzione tenete d’occhio i miei profili Facebook e Instagram) per i quattro mercatini handmade natalizi che mi attendono nel mese di dicembre ovvero:

  • Sabato 5 – Piazza Casotti – Reggio Emilia
  • Martedì 8 – Creazione Libera – Novellara (RE)
  • Sabato 12 – SBADABAM! – Osteria della Ghirba – Reggio Emilia
  • Sabato 19 – Ostello della Ghiara – Reggio Emilia
fumetto natale
Una piccola preview delle creazioni natalizie

Ma soprattutto continuo a vivere perché…

Perché 5 anni fa la mia esistenza era tutt’altra cosa.

Se mi aveste predetto quello che avrei combinato da allora fino ai giorni nostri vi avrei riso in faccia a crepapelle. Vagavo senza avere la più pallida idea di cosa fare, con la solita fottuta paura di commettere gli stessi errori rimanendo sospeso in un limbo fatto di storie sentimentali sbagliate e un lavoro che anno dopo anno mi andava sempre più stretto ma che non riuscivo ad ammettere a me stesso in primis.

Insomma un’esistenza come tante altre.

Praticamente invisibile.

Poi il messaggio di un amico su facebook il giorno di Santo Stefano del 2010 “Che fai stasera? Io vado al cinema con un’amica (e la sua amica) e mi ha chiesto se avevo un amico valido da inviare e ho pensato a te”.

Quel apparente banale messaggio si è rivelato essere il fischio d’inizio della partita, della mia partita. Anche se non lo sapevo, era cominciata e dovevo decidere se continuare a rimanere seduto in panchina o giocarmela fino in fondo, rischiando il tutto per tutto.

E se oggi vi scrivo queste righe è perché da quelle fredde assi di legno le chiappe le ho alzate dicendo “Mister, io entro”.

Io continuo a vivere perché ho imparato a farlo e non smetterò.

io continuo a vivere

P.s.

Penso che abbiate capito chi era quell’amica, no?

Diario di Viaggio a Fumetti

La Bretagna a fumetti – Un diario di viaggio a fumetti

22 Ottobre, 2015
La Bretagna a fumetti

Alla fine ci siamo: La Bretagna a fumetti, un diario di viaggio a fumetti è finalmente pronto.

Nell’agosto di quest’anno l’Ente del turismo della Bretagna ci ha invitato a scoprire la sua regione al fine di scriverne sul nostro blog Miprendoemiportovia.

Abbiamo trascorso sei giorni visitando quante più cose possibili, in un viaggio on the road che ci ha visto attraversare gli incredibili scenari di una terra davvero unica.

Un’esperienza talmente esaltante da diventare il nuovo soggetto del mio nuovo diario di viaggio a fumetti targato Dillo con un fumetto e Miprendoemiportovia.

Come ammetto alla fine del fumetto, descrivere la Bretagna a fumetti, in sole dieci tavole, è un’impresa praticamente impossibile tanti sono i suoi aspetti che meriterebbero pagine e pagine di approfondimento. Ma La Bretagna a fumetti non vuole essere una guida come le celebri Lonely Planet o Routard piene zeppe di consigli e recensioni da seguire meticolosamente pagina dopo pagina. La Bretagna a fumetti va letto come il racconto di un amico, che esaltato da un viaggio appena compiuto, cerca di trasmettervi tutte le emozioni che ha provato nel tentativo di farvi partecipi della sua avventura, anche commettendo errori o imprecisioni dettati dalla troppa foga.

I miei diari di viaggio a fumetti vogliono essere un modo di raccontare “vivo”.

Ma ora basta chiacchiere, torniamo a noi e al motivo per il quale vi trovate su questa pagina e cioè la Bretagna a fumetti, come non l’avete mai vista.

Come leggere “La Bretagna a fumetti”

Anche questa volta, così come per Argentina!, potrete leggere gratuitamente il mio diario di viaggio a fumetti, in cambio vi chiedo solo di condividere con la formula del Pay with a tweet (Twitter / Facebook) con i vostri amici, follower o seguaci il fatto che lo stiate facendo.

I semplicissimi passaggi sono:

  1. cliccate l’immagine della copertina qui sotto;
  2. seguite le istruzioni per la condivisione;
  3. buona lettura!

La Bretagna a fumetti

#golixinviaggio

Uncategorized

“La Bretagna a fumetti” sta arrivando!

13 Ottobre, 2015
La Bretagna a fumetti

Sono ormai alle battute finali: mancano solo due tavole e poi “La Bretagna a fumetti” il mio nuovo diario di viaggio a fumetti sarà pronto!

La Bretagna a fumetti

La pubblicazione su questo blog e sul sito di Miprendoemiportovia avverrà entro fine mese e la lettura sarà completamente gratuita con la formula del pay with a tweet, come nel caso del precedente “Argentina!”, cioè basterà semplicemente condividere con i vostri amici/follower il fatto che state leggendo il mio diario di viaggio a fumetti.

A seguire una breve anteprima delle tavole per dare una sbirciata al dietro le quinte.

La Bretagna a fumetti

La Bretagna a fumetti

La Bretagna a fumetti

La Bretagna a fumetti

La Bretagna a fumetti

La Bretagna a fumetti

La Bretagna a fumetti

#golixinviaggio #inbretagna

Blog

Una nuova avventura: da Amalfi a Milano in Ape!

19 Settembre, 2015
The Gira

A casa mia non ci si annoia mai.

Chi segue le vicende di Golix, Dillo con un fumetto e Miprendoemiportovia ormai lo sa bene.

Questa volta però abbiamo esagerato.

È arrivata la chiamata dei ragazzi di The Gira, che organizzano viaggi in tutt’Italia in Ape Calessino, che ci hanno proposto di compiere un viaggio con uno dei loro mezzi.

Ecco i dettagli di questa nuova avventura:

Partenza: Amalfi

Arrivo: Milano

Tempo di percorrenza: 5 giorni (dal 21 al 25 settembre)

Naturalmente sono escluse le autostrade, visto che l’Ape viaggia ad una media di 35 km/h!

The Gira

Domenica prederemo il treno che ci porterà giù ad Amalfi, per essere pronti la mattina seguente a montare in sella al nostro bolide rosso.

Seguite la nostra avventura sui vari canali social di Miprendoemiportovia e cercando l’hashtag #vediamopositivo (sponsor Assicurazioni Generali), perché sicuramente ne vedrete delle belle.

Se siete sulla costa tirrenica e ci manderete un messaggio, non è detto che non vi verremo a trovare per un caffè e ovviamente un selfie!

Ciao!

Diario di Viaggio a Fumetti

Bretagna: il nuovo diario di viaggio a fumetti di Golix

28 Agosto, 2015
Bretagna a fumetti

La mai vita ormai è preda della schizofrenia più assoluta: da una parte il Golix fumettista e dall’altra parte Luca il travel blogger. Cercare di fare convivere queste due metà è diventata quasi una fatica di ercolana memoria. Anzi, probabilmente pure il muscoloso figlio degli dei avrebbe gettato la spugna. I ritmi del viaggio, in particolar modo se per lavoro, difficilmente permettono di riuscire a ritagliarsi un momento per fissare su carta ciò che si è vissuto in giro per il mondo. In Argentina, dove ho realizzato i mio primo diario di viaggio a fumetti (potete leggerlo gratuitamente qui) non è stata una passeggiata, tant’è vero che spesso realizzavo i disegni di notte, mentre la famiglia dormiva, oppure all’alba, mentre la famiglia continuava a dormire. Poi disegni che hanno raccontato live (come nel caso del deserto del Sahara e dello Stato d’Israele) o postumi (come nel caso della Grecia) il mio peregrinare in giro per il pianeta.

Un paio di giorni fa sono tornato da uno dei più bei viaggi a che abbia mai fatto: cinque giorni in Bretagna.

bretagna quiberon

Sono state giornate trascorse percorrendo quasi mille chilometri in compagnia di mia moglie e del nostro bimbo di due anni nel “corno” celtico di Francia. Paesaggi mozzafiato, tazze di sidro artigianale, qualche disavventura e parecchie risate hanno caratterizzato questa nuova avventura.

Sul volo che mi ha riportato a casa da Parigi ho pensato: “Troppe cose son successe per non raccontarle. È venuto il momento di dare un seguito ad Argentina! È arrivato il momento di un nuovo diario di viaggio a fumetti“.

Eccomi quindi qui, sul balcone di casa a pianificare ciò che prossimamente vedrà la luce su questo blog e su Miprendoemiportovia: Bretagna a fumetti – Diario di viaggio a fumetti.

Bretagna a fumetti

Continuate quindi a seguirmi per scoprire cos’è successo in quei magici cinque giorni.

Un nuovo diario di viaggio a fumetti targato Golix sta arrivando…

#inbretagna #golixinviaggio

Blog

Un fumettista in coma cerca di riprendersi coi Devo

11 Maggio, 2015
golix devo

Una pallina di un flipper.

La pallina sono io e il flipper è il mondo intero.

Per più di un mese non ho stazionato in casa mia (ho una casa?) per più di 24 ore.

Che cosa ho combinato negli ultimi trenta giorni?

Da Reggio Emilia mi sono diretto con la mia scassatissima fiat multipla a Perugia per partecipare al Fantacity, un festival dedicato alla creatività dei ragazzi, durante il quale ho tenuto un corso di fumetti. Splendida esperienza.

Tornato a casa (ho una casa???) il tempo di (ri)fare la valigia e dormire 4 ore sono schizzato a Linate per prendere un aereo per la Repubblica dominicana, dove ho trascorso 7 giorni invitato dall’ente del turismo per promuovere il territorio con il travel blog Miprendoemiportovia (che divido con mia moglie Elisa… Ma lo saprete già).

Al ritorno ben due notti a casa (ho una casa?????) per poi partire sempre con Miprendoemiportovia alla volta della Corsica. Più di 2000km percorsi con una Panda in lungo e in largo nell’isola francese (una meraviglia).

Una notte a casa (non più di una decina di ore) e via, al Vanitas’ Market di Cremona, uno degli appuntamenti più importante dell’handmade italiano, al quale ho partecipato con gli oggetti creativi di Dillo con un fumetto.

Oggi sono a casa (ho una casa!!!!!!!!).

E mi sento pure un po’ stanchino. Diciamo pure in coma.

Metto sui i Devo per vedere se riesco a riprendermi.

Vi faccio sapere.

[Ecco la mia faccia scarica disegnata con pennarelli scarichi]

golix devoMa naturalmente non me ne starò con le mani in mano visto che ci sono parecchi progetti da iniziare.

E poi il prossimo mercatino è alle porte.

E pure la prossima data dei Bersaglieri su Beirut, la punk band in cui suono la chitarra.

In casa Golix la noia non si sa proprio cosa sia.