Alla fine ci siamo: La Bretagna a fumetti, un diario di viaggio a fumetti è finalmente pronto.

Nell’agosto di quest’anno l’Ente del turismo della Bretagna ci ha invitato a scoprire la sua regione al fine di scriverne sul nostro blog Miprendoemiportovia.

Abbiamo trascorso sei giorni visitando quante più cose possibili, in un viaggio on the road che ci ha visto attraversare gli incredibili scenari di una terra davvero unica.

Un’esperienza talmente esaltante da diventare il nuovo soggetto del mio nuovo diario di viaggio a fumetti targato Dillo con un fumetto e Miprendoemiportovia.

Come ammetto alla fine del fumetto, descrivere la Bretagna a fumetti, in sole dieci tavole, è un’impresa praticamente impossibile tanti sono i suoi aspetti che meriterebbero pagine e pagine di approfondimento. Ma La Bretagna a fumetti non vuole essere una guida come le celebri Lonely Planet o Routard piene zeppe di consigli e recensioni da seguire meticolosamente pagina dopo pagina. La Bretagna a fumetti va letto come il racconto di un amico, che esaltato da un viaggio appena compiuto, cerca di trasmettervi tutte le emozioni che ha provato nel tentativo di farvi partecipi della sua avventura, anche commettendo errori o imprecisioni dettati dalla troppa foga.

I miei diari di viaggio a fumetti vogliono essere un modo di raccontare “vivo”.

Ma ora basta chiacchiere, torniamo a noi e al motivo per il quale vi trovate su questa pagina e cioè la Bretagna a fumetti, come non l’avete mai vista.

Come leggere “La Bretagna a fumetti”

Anche questa volta, così come per Argentina!, potrete leggere gratuitamente il mio diario di viaggio a fumetti, in cambio vi chiedo solo di condividere con la formula del Pay with a tweet (Twitter / Facebook) con i vostri amici, follower o seguaci il fatto che lo stiate facendo.

I semplicissimi passaggi sono:

  1. cliccate l’immagine della copertina qui sotto;
  2. seguite le istruzioni per la condivisione;
  3. buona lettura!

La Bretagna a fumetti

#golixinviaggio